La lettera del presidente Tomasich

La lettera del presidente Tomasich

“Un po’ per scaramanzia, un po’ perché preferisco stare dietro le quinte, in questa stagione mi avete letto o sentito parlare poche volte. Adesso finalmente tocca a me e posso dire che questa vittoria ce la siamo meritata fino in fondo! Tanti la scorsa stagione ci hanno consigliato di prendere una scorciatoia, ma a tutti abbiamo risposto che questo campionato l’avremmo vinto sul campo. Con lo staff ed i ragazzi ce lo siamo promessi subito dopo le lacrime dello scorso anno e finalmente, mercoledì 29 giugno, abbiamo potuto piangere di gioia per aver portato a termine la nostra missione! Abbiamo vinto grazie alla determinazione di tutti e grazie al fantastico supporto di voi tifosi che nel corso della stagione ci siete sempre stati vicini. Un grazie immenso a tutti i miei ragazzi che non hanno mai perso di vista l’obiettivo nonostante le fatiche, il covid, gli infortuni e gli incidenti che hanno costellato la nostra stagione. Grazie a tutti i dirigenti e allenatori del progetto Ma.Go che hanno coinvolto ragazzi e famiglie ad ogni evento e partita. Ma il grazie più grande va ai miei compagni di viaggio Sergio, Mauro e Andrea senza i quali non avrei mai potuto realizzare questo grande sogno! Adesso è il momento di programmare la nostra prima stagione in C Gold e non vedo l’ora di ricominciare”.

Il Pres

MARNATE CORONA IL SUO SOGNO: È C GOLD

MARNATE CORONA IL SUO SOGNO: È C GOLD

Due anni di sacrifici, lavoro, pianti, vittorie e sconfitte. Alcune brucianti, come quelle dello scorso anno sul finire di campionato. Un’estate per perfezionare, aggiustare e ritrovare le motivazioni. Una stagione di dominio, con appena tre sconfitte e la capacità di far pensare a chiunque che questo risultato sarebbe stato scontato. Novate in gara due lotta, controlla per oltre trenta minuti nel punteggio e cede al cospetto di Marnate solamente nel finale, sul 55 a 58 suona la sirena ed esplode la festa biancoverde. 

Della partita si potrebbe raccontare tanto: inizio contratto per entrambe le compagini, ma Novate cavalca i pick and roll e sembra essere più in ritmo. Infatti, di scontato non c’è nulla – vale la pena sottolinearlo – si parte allo zero a zero e i padroni di casa ci credono. La Tap Tech è fallosa dalla lunetta, spesso è lenta nelle rotazioni difensive, ma ha la forza di restare sempre a contatto: Azzimonti è il padrone dell’area in difesa, Guidi – prima di essere bloccato dai problemi di falli – spiega pallacanestro in attacco. Sulla parità è capitan Arui, dopo una partita non esaltante, ad accendersi: tripla, canestro del più cinque e il match sembra indirizzato. Ma di scontato non c’è nulla: Novate sigla un devastante 7-0 di break che metterebbe in ginocchio chiunque, ma non i ragazzi di coach Viola. Marnate gioca con pazienza, si chiude in difesa e le 50-50 balls sono tutte ospiti, Augusto ne conquista una preziosissima, poi perfeziona, con un paio di uno su due dalla lunetta, il successo della Tap Tech. Sul 55 a 58 cala il sipario su una stagione straordinaria. Un traguardo meritato, frutto del sacrificio e del lavoro di tutti: dal presidente Tomasich, passando per la dirigenza, lo staff tecnico e ovviamente tutti i giocatori. Un grande grazie va anche ai tantissimi tifosi, alle famiglie del minibasket e delle giovanili, che in questi mesi ci hanno supportato godendosi ieri le emozioni più forti che questo sport sa regalare. 

Onore a Novate, avversaria ben allenata che ha saputo metterci in difficoltà rendendo spettacolare la finale.

Qualche ora dopo la festa non sembra ancora vero, ma… SIAMO IN C GOLD.

C SILVER – IL PALA GORLA TRASCINA LA TAP TECH

C SILVER – IL PALA GORLA TRASCINA LA TAP TECH

Gara uno di finale è nostra! Questo è ciò che volevamo, questo è ciò che ci siamo presi sul campo con autorità. Ci va stretto il 68 a 55 finale, che non certifica del tutto un dominio del campo imposto praticamente dal quinto minuto di gioco in avanti. Questi, però, sono i playoff. E dunque, ancora una volta, si resetta tutto, si ricaricano le batterie e mercoledì sera si va a Novate per provare a sfruttare il primo match point promozione. 

Marnate parte un po’ contratta, Novate cerca ritmo, ma la difesa dei biancoverdi cresce di livello un possesso dopo l’altro e a fine primo quarto il tabellone luminoso recita 18 a 11 per Arui e compagni. Nella seconda frazione è lo stesso capitano a suonare la carica, mentre ad accendere il popolo biancoverde in un Pala Gorla sold out è Matteo Parietti, che segna da vicino, da tre punti e permette ai suoi di perfezionare lo strappo sino al 47 a 28 della pausa lunga. Nella ripresa i ragazzi di Viola sono bravi a non alzare il piede dell’acceleratore, giocando con lucidità fino agli ultimi 5’, momento nel quale gli ospiti trovano qualche canestro in più da oltre l’arco, punendo le disattenzioni della Tap Tech. Non cambia il punteggio al termine: vince Marnate, si va a Novate con l’OSAL spalle al muro e la prima possibilità di convertire il match point. 

Mercoledì sera, ore 21:30, insieme!

SERIE C – A DUE VITTORIE DAL SOGNO, C’È NOVATE

SERIE C – A DUE VITTORIE DAL SOGNO, C’È NOVATE

Siamo arrivati al momento più bello ed emozionante della stagione, le finali per il titolo. Ci giochiamo in due, al massimo tre partite tutti i sacrifici di una stagione. Per questo motivo vogliamo lottare uniti, assieme per provare a raggiungere il sogno di tutti i bincoverdi. 

Davanti a noi però c’è un’avversaria tosta, rodata e che già da domenica cercherà di toglierci certezze: OSAL Novate. 

Queste le parole di coach Stefano Viola in vista delle serie playoff: “Arriviamo alla sfida con Novate, carichi e sopratutto dopo due belle e importanti vittorie contro San Mauro, squadra muscolare e con diverse qualità. I ragazzi sono stati bravi a contenere i loro migliori giocatori e hanno fatto vedere delle cose importanti per tutti gli ottanta minuti. Ora ci aspetta Novate, squadra con grandissimo talento che gioca insieme da anni ed è ben allenata. Oltre ai vari Cigada, Sala, Toriani e Gorla, quest’anno hanno inserito Rigon sotto canestro e il top player Cogliati negli esterni. Nel Girone Giallo di Milano ha lottato fino alle ultime giornate per prendere un posto in vetta, sarà quindi una serie tostissima dove ogni piccolo episodio può fare la differenza. Mi aspetto un PalaGorla spettacolare, pieno di gente e bambini e che ,come sempre, ci spingerà con il tifo“.

Vi ricordiamo l’appuntamento: domenica sera, ore 21:00, al Pala Gorla.

SERIE C – MARNATE ESPUGNA IL PALA RAVIZZA: È FINALE

SERIE C – MARNATE ESPUGNA IL PALA RAVIZZA: È FINALE

Ritmo alto fin da subito, la Sanmaurense tiene botta ai biancoverdi per due quarti, ma il terzo periodo dei ragazzi di coach Viola è degno delle grandi squadre, 10 a 31 di break e gara due ipotecata. Sul 68 a 92 finale si chiude la serie di semifinale e si apre l’ultimo capitolo, quello più importante ed emozionante: adesso abbiamo bisogno di tutti, siamo in finale!

Marnate attacca bene fin da subito, trova ritmo e muove con costanza il tabellone luminoso. Pavia, però, non sta a guardare e a fine primo periodo è 21 a 22 per i biancoverdi. La seconda frazione recita il medesimo copione, con la Sanmaurense che segna qualche punto in più e va negli spogliatoi avanti di un paio di possessi, sul 44 a 40. Terza frazione enciclopedica della Marnatese: Arui ne segna 13 in 10’, per il capitano alla fine saranno 32 i punti, nella stessa frazione anche Guidi e Augusto trovano canestri dalla lunga e il filo dell’equilibrio si spezza. Marnate nel finale non cala di attenzione e gestisce il vantaggio sino al 68 a 92 finale.

Oltre alla prova da 32 punti con il 100% da due e il 50% da tre punti di capitan Arui, sugli scudi anche un ritrovato Guidi, autore di una prova solida a 360° che, riassunta in cifre, recita: 11 punti (3 su 5 da tre), 10 rimbalzi e 6 assist. Così come per Augusto, che di punti ne segna 14, tira con il 100% da tre punti (2 su 2), subisce 5 falli e recupera 4 palloni. In generale, ancora una volta, al di là delle cifre, una buona prova di squadra. Adesso siamo attesi dalla serie con OSAL Novate. 

SERIE C – BUONISSIMA LA PRIMA! MARNATE VINCE 68-46 CONTRO PAVIA

SERIE C – BUONISSIMA LA PRIMA! MARNATE VINCE 68-46 CONTRO PAVIA

Buona, buonissima la prima! I biancoverdi di Viola dominano gara 1 di semifinale, vincendo contro Sanmaurense Pavia con il punteggio di 68-46. Un match a ritmi alterni, con un primo quarto debordante da parte dei marnatesi, capaci di mettere 6 triple a referto e poi però abbassare nettamente le percentuali, gestendo comunque il risultato.

Marnate vince, convince gara 1. Una partenza flash quella degli uomini di coach Viola che si appoggiano ad un Cattaneo ispiratissimo in un primo quarto in cui mette a referto 10 punti, tra cui 2 triple pesantissime. La forza di Marnate, oltre che offensiva, risiede poi nella determinazione difensiva con la quale non fa respirare nemmeno un secondo gli ospiti. Sanmaurense fatica tremendamente a costruire in attacco, la fisicità proposta inizialmente da coach Viola è un fattore determinante, soprattutto a rimbalzo. La partita Marnate la domina anche nel fattore rimbalzi, con Azzimonti, Preatoni e Cattaneo sempre al posto giusto, pronti a far ripartire l’azione.

Nel secondo quarto e in generale successivamente Marnate un po’ si spegne (solo 7 punti messi a referto, con ampie rotazioni in campo), con la fiammata nel terzo periodo (17 questa volta sono i punti a referto) utile ad archiviare definitivamente la pratica. Da sottolineare nel complesso la prova del nostro Pogliana, classe 2004, che in veste di playmaker ha fatto vedere giocate interessanti e si è dimostrato all’altezza del palcoscenico e di Augusto, che tra terzo e quarto periodo con 8 punti e tanta tanta fisicità trascina Marnate alla vittoria. Adesso gli occhi sono puntati a gara 2 per continuare a inseguire il sogno della promozione.